Serie A: Roma-Benevento 5-2, Fonseca riparte con un pokerissimo | News

Nel posticipo serale della 4a giornata di Serie A, la Roma batte 5-2 in rimonta il Benevento e aggancia l’Inter a quota 7. Caprari gela l’Olimpico al 5′, ma i giallorossi ribaltano il match in 4′ tra il 31′ e il 35′ grazie a Pedro e Dzeko. Gli ospiti non mollano e trovano il pari al 55′ grazie a Lapadula, che segna dopo il rigore respinto da Mirante. Al 69′ Veretout dagli 11 metri fa tris,  Dzeko fa poker al 77′ e Carles Perez cinquina all’89’.

LA PARTITA
Dopo la sosta per gli impegni delle Nazionali, la Roma riparte con il piede giusto, rifila 5 gol a un Benevento in partita fino al 69′, ovvero il rigore del 3-2 di Veretout, e Fonseca può gioire soprattutto per la straordinaria prestazione dei suoi attaccanti, con Pedro, Dzeko e Mkhitaryan che hanno tolto le castagne dal fuoco e raddrizzato a suon di gol e assist una gara partita in salita, a causa del gol in avvio dell’ex Caprari. I giallorossi, partiti con la difesa a 4, ci hanno messo un po’ a ingranare e grazie a due gol in 4′ di Pedro e Dzeko hanno chiuso avanti la prima frazione.

Ma la squadra di Inzaghi, al secondo 2-5 in campionato, è stata brava a non mollare mai e, dopo un errore di Veretout, a trovare il pareggio con Lapadula, pronto sulla ribattuta di Mirante. Il francese, in giornata no, si fa però perdonare realizzando il rigore del 3-2, concesso da Ayroldi per un’uscita a valanga di Montipò sullo scatenato Pedro. I campani hanno con Ionita il pallone del 3-3, pagano una certa inesperienza e lasciano spazi nel tentativo di recuperare, e vengono puniti oltre i loro demeriti nel finale: Dzeko fa doppietta e si porta a soli tre gol da Amadei (111 contro 108), terzo marcatore della storia della Roma, poi c’è gloria anche per Carles Perez, che realizza un gol bellissimo dopo un’azione personale. In vista del big-match con il Milan, i capitolini hanno mostrato un grande gioco offensivo, ma la difesa – senza Smalling – è ancora da registrare. Con Ibra ci vorrà sicuramente più attenzione per tornare da San Siro con un risultato positivo.

LE PAGELLE
Pedro 7,5
– Grandissima prova dell’ex Chelsea, che ha il merito di recuperare il gol di Caprari e con la sua velocità fa ammattire il Benevento. Si procura anche il rigore del 3-2. Quando esce si merita la giusta standing ovation
Dzeko 7,5 – Per mezzora gira al largo dall’area, ma al primo pallone buono fulmina Montipò. Nella ripresa il gol del 4-2 è facile facile e spegne le velleità di rimonta dei ragazzi di Inzaghi
Veretout 5,5 – Croce e delizia della Roma. Con un controllo errato regala il rigore al Benevento, poi si riscatta parzialmente spiazzando dagli 11 metri Montipò. La sua prova odierna non raggiunge la sufficienza.

Caprari 7 – Dopo la doppietta all’Inter, l’ex Parma si toglie lo sfizio di segnare anche alla Roma. Soprattutto nel primo tempo tiene in ansia praticamente da solo la retroguardia giallorossa.
Iago Falque 5 – Insieme a Caprari uno dei grandi ex della partita, ma non lascia traccia. In difficoltà nei ripiegamenti, con Spinazzola che fa un po’ quello che vuole.
Montipò 5 – Bene di piede su Dzeko nella ripresa, non impeccabile sul gol di Pedro e poi è troppo precipitoso nell’uscita sullo spagnolo che provoca il rigore del 3-2.

IL TABELLINO
ROMA-BENEVENTO 5-2

Roma (4-2-3-1): Mirante 7; Santon 6 (28′ st Bruno Peres 6), Mancini 6,5, Ibanez 5,5 (32′ st Kumbulla sv), Spinazzola 6,5; Cristante 6,5, Veretout 5,5 (28′ st Villar 6,5); Pedro 7,5 (32′ st Carles Perez 6,5), Pellegrini 6, Mkhitaryan 7; Dzeko 7,5 (40′ st Borja Mayoral sv). A disp.: Pau Lopez, Boer, Juan Jesus, Fazio, Darboe, Zalewski. All.: Fonseca 6,5
Benevento (4-3-2-1): Montipò 5; Letizia 5,5, Glik 6, Caldirola 6, Foulon 5,5 (41′ st Maggio sv); Ionita 6,5, Schiattarella 6 (37′ st Hetemaj sv), Dabo 6 (30′ st Improta 5,5); Iago Falque 5 (1′ st Insigne 6,5), Caprari 7; Lapadula 6 (37′ st Sau sv). A disp.: Manfredini, Lucatelli, Tuia, Pastina, Basit, Di Serio, Tello. All.: F. Inzaghi 6
Arbitro: Ayroldi
Marcatori: 5′ Caprari (B), 31′ Pedro (R), 35′ e 32′ st Dzeko (R), 10′ st Lapadula (B), 24′ st rig. Veretout (R), 44′ st Carles Perez (R)
Ammoniti: Schiattarella (B), Ibanez (R), Veretout (R), Santon (R), Foulon (B)
Espulsi: –
Note: –

LE STATISTICHE
Escludendo la sconfitta a tavolino contro il Verona, la Roma non ha perso nessuna delle ultime 11 partite in Serie A (9V, 2N).
La Roma ha subito gol in tutte le ultime otto gare casalinghe; non collezionava una striscia così lunga da aprile 2019 in Serie A (12 in quel caso).
Il Benevento ha segnato sei gol nelle prime quattro giornate di questo campionato. Nel suo primo torneo in A ne segnò 6 nelle prime 14.
Quello di Caprari contro la Roma è il gol più rapido del Benevento in Serie A (4′,33″).
Quella contro la Roma è la 14a rete in Serie A in trasferta per Caprari, la prima da fuori area.
Per la prima volta in carriera Gianluca Caprari ha segnato tre gol nelle prime quattro giornate di Serie A.
L’Olimpico è lo stadio in cui Caprari ha segnato più gol in trasferta in Serie A: tre, tutti contro la Roma.
Terzo gol in questo campionato per Caprari; nell’intera Serie A 2017/18 solo Diabaté (otto) e Coda (quattro) hanno fatto meglio in una singola stagione con la maglia del Bevenvento.
Gianluca Caprari ha partecipato a cinque gol nelle ultime cinque partite di campionato (quattro gol e un assist).
Secondo gol in Serie A per Pedro, primo all’Olimpico. Pedro non segnava da due gare di fila in campionato da agosto 2018 (in Premier League, con il Chelsea).
Edin Dzeko ha segnato 80 gol in Serie A con la maglia della Roma, superando Rodolfo Volk e diventando il quinto miglior marcatore giallorosso nel massimo campionato. L’attaccante bosniaco è ora a tre reti da Vincenzo Montella (quarto miglior marcatore con 83 sigilli nella massima competizione).
Dzeko ha segnato 14 gol nelle ultime 11 presenze all’Olimpico  in Serie A contro avversarie provenienti dalla Serie B. Più in generale è andato a bersaglio 23 volte nelle ultime 28 partite disputate contro formazioni neopromosse nella competizione.
Antonio Mirante ha parato due degli ultimi quattro rigori affrontati in Serie A.
Gianluca Lapadula ha segnato sei gol nelle ultime otto presenze in Serie A.
Jordan Veretout ha trasformato 14 dei 16 rigori calciati in Serie A, inclusi tutti i 7 tirati con la maglia della Roma.

Get link

xoonews.com